Le notevoli testimonianze architettoniche, religiose e civili, di Mosciano Sant’Angelo lo rendono un borgo medievale molto affascinante e tutto da visitare: deve il suo nome al culto dell’Arcangelo Michele e si lascia ammirare da lontano con il suo panorama di edifici tra cui svetta la bella e famosa Torre degli Acquaviva, passeggiando tra le sue vie si respirano storia e spiritualità e da qui si può partire per fare belle e rilassanti escursioni a cavallo nella natura circostante.

L’origine

Venne fondato, intorno all’anno 897, da alcuni monaci benedettini che si stabilirono in questa zona e decisero di costruire un monastero dedicato a San Michele Arcangelo. Attorno al monastero iniziarono ad essere edificate le abitazioni che vennero in seguito circondate dalle classiche mura di protezione merlate, dando così origine al borgo originario.

Dal punto di vista storico, va sottolineato il periodo di dominio della famiglia nobiliare degli Acquaviva, Duchi di Atri, di cui Mosciano fu feudo.

Tra verde e relax

Situato in posizione collinare, si trova immerso in un territorio in cui domina la bella visione degli uliveti e dei vigneti da cui nasce l’ottimo vino Montepulciano. È, dunque, una località molto adatta per fare un soggiorno di vacanza che voglia essere rilassante e rigenerante, ma non solo.

Dal punto di vista turistico offre, infatti, la possibilità di creare un itinerario culturale e storico molto interessante, oltre a permettere di conoscere il fascino del territorio circostante, raccontato nei bellissimi e vicini parchi abruzzesi, grazie all’organizzazione di gite, di escursioni, di passeggiate a piedi o a cavallo.

Le chiese

Il percorso storico del borgo si caratterizza, prima di tutto, con il fascino delle sue chiese, a cominciare da quella dedicata proprio a San Michele Arcangelo, la cui immagine spicca nel dipinto situato sopra la porta di ingresso.

La Chiesa del Santissimo Rosario ha la peculiarità di raccontarsi con una pianta circolare che la avvicina allo stile del “Pantheon” di Roma. Edificata nella seconda metà dell’Ottocento, le decorazioni all’interno furono realizzate attorno al 1950 dall’artista locale Francesco Patella.

La Chiesa dell’Addolorata, che inizia ad essere costruita nel 1828, si distingue per la sua cupola centrale e per la grande ricchezza decorativa all’interno. Molto interessante è il Museo di Arte Sacra che si trova nelle vicinanze e dove si possono ammirare una serie di opere create in un arco di tempo che va dal Seicento all’Ottocento.

La Chiesa del Convento Santi Sette Fratelli è situata fuori dalla cittadina, in un ambiente che invita al silenzio e alla meditazione. Dal punto di vista artistico, sono da sottolineare i dipinti realizzati sul suo soffitto in legno, tra cui quello dell’immagine della Madonna Regina dei Martiri.

Le torri e il Municipio

Sono molte le torri di Mosciano Sant’Angelo: lungo le mura difensive del borgo, infatti, ce ne erano ben sette. La più importante è la Torre che porta il nome degli Acquaviva e che si trova accanto alla Chiesa di San Michele Arcangelo. E’ stata realizzata in mattoni e lascia apprezzare l’armonia della sua merlatura. Alta 28 metri, permette anche di ammirare uno splendido paesaggio che abbraccia il mare e la montagna del Gran Sasso.

Accanto a questa, vanno ricordate: Torre Cardelli, Torre Marini, la Torre Belvedere e la Torre del palazzo del Municipio. Quest’ultimo è stato edificato nel Cinquecento: molto ben conservato, anche grazie a recenti lavori di restauro, ha una forma rettangolare che viene resa più dinamica proprio dalla Torre laterale.

Tra natura e stelle

Oltre alla sua dimensione storico-artistica, Mosciano Sant’Angelo offre altre possibilità di svago. Per chi vuole godere in modo completo la bellezza della natura è possibile, ad esempio, fare delle escursioni a cavallo. Si svolgono con la presenza di una guida e sono dedicate a tutti, compresi i più piccoli che durante la passeggiata avranno il supporto di deliziosi pony. Si potrà così scoprire il fascino del territorio, seguendo un percorso che, partendo da qui, porta alle varie località situate nel meraviglioso Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga oppure nel Parco Nazionale d’Abruzzo, scegliendo tra itinerari diversi a seconda della lunghezza e della difficoltà.

A Mosciano, in contrada Colle Leone, si trova anche un famoso Osservatorio astronomico, nel quale è possibile partecipare a visite guidate, a lezioni sull’astronomia, sull’archeologia e su altri argomenti relativi alle scienze naturali e, naturalmente, alle serate, periodicamente organizzate, che sono dedicate all’osservazione delle stelle e dei pianteti.

La proposta enogastronomica

Il menu che si gusta nei ristoranti ripropone, in modo eccellente, l’antica tradizione culinaria teramana e mette al centro tutti quei profumi e quei sapori genuini e intensi che sono testimonianza della tavola del passato.

Tra le tipiche proposte moscianesi deve essere sicuramente ricordato il gustosissimo “libretto di fichi secchi”. Si tratta di una specialità dolce dedicata al periodo natalizio che viene preparata secondo una ricetta tramandata di generazione in generazione e, in particolare, utilizzando uno strumento apposito: un torchietto di legno che serve per pressare per bene il composto e caratterizzarne la tipica forma rettangolare.

Da non perdere di gustare, inoltre, sono i piatti di primo, tra cui quello con i classici spaghetti alla chitarra e condimento di pallottine, piatti di secondo come la “pecora alla callara”, ma anche quelli a base di ottimo baccalà grigliato. Va sottolineata la squisita bontà dei salumi e dei formaggi locali e questi ultimi spesso sono proposti nella irresistibile versione fritta. Tra altre golosità dolci ricordiamo il prelibato “parrozzo”.

Dove alloggiare

Sono molte le strutture a disposizione di chi vuole organizzare una vacanza a Mosciano Sant’Angelo: dai classici alberghi con ristorante al B&B, che offrono praticità e ospitalità, fino alla comoda dimensione dell’agriturismo e delle Country House che permettono di vivere a contatto con la natura. Tutte le soluzioni, tante, diverse e di alta qualità, garantiscono un soggiorno accogliente e curato in ogni dettaglio.

Come arrivare

Per chi viaggia in automobile, l’autostrada di riferimento è la A14 con uscita a Teramo/Giulianova/Mosciano Sant’Angelo per, poi, proseguire in direzione Giulianova/Mosciano Sant’Angelo percorrendo la Strada Provinciale 262 DIR e la Strada Provinciale 15A.

Per chi viaggia in treno, è possibile scendere direttamente alla stazione di Mosciano Sant’Angelo.

Da quasi un secolo il negozio è specializzato nella vendita di calzature a Giulianova nel segno della grande tradizione dell’impresa familiare italiana, Palumbo calzature propone le nuove collezioni nel rinnovato locale di Giulianova Lido, un'accurata slezione di modelli dei più importanti brand internazionali e italiani.
Cooperativa Santa Caterina a Teramo, assistenza professionale per anziani malati e disabili in tutta la provincia di Teramo fornita da operatrici socio-sanitarie professioniste.
Installazione sistemi di antintrusione, videosorveglianza, rilevazione incendio e controllo accessi, a Giulianova in via Nievo 32.
Realizziamo impianti per ogni tipologia di utenza: privata, industriale e pubblica, per qualsiasi tipo di informazione chiama il nostro numero 085 802 8521 .
Acquachiara Revolution S.r.l., impresa di pulizie a Teramo e provincia, pulizie di piccoli e grandi ambienti per enti pubblici ed aziende private.
Per richiedere un preventivo gratuito chiama il numero 347 322 0179.
E-commerce di gioielli in argento e cristalli, vendita di collane e bracciali in argento 925/1000, I Fortunelli sono perfetti come preziose idee regalo.
Da indossare in ogni occasione si contraddistinguono per lo stile moderno ed elegante, adatti a personalizzare il look del quotidiano in maniera più ricercata.